La benedizione del vescovo ai pazienti e al personale


Di RedL
Pubblicato nel N° 15 del 20.04.2020

Nella dura lotta contro il Coronavirus la Chiesa turritana è schierata sul campo, impegnata quotidianamente in prima linea su un terreno difficile con l’intento di garantire, sempre, a tutti i fedeli, conforto e assistenza spirituale, specie in un momento storico di straordinaria emergenza come quello che da più di un mese flagella il Paese e il mondo. Ulteriore riprova di questa militanza costante e senza condizioni, una delle recenti iniziative, voluta fortemente dal vescovo Gian Franco, che i giorni scorsi, nella ricorrenza di Lunedì dell’Angelo, ha fatto visita, se pure con tutte le precauzioni del caso, ai pazienti ricoverati nel reparto di malattie infettive della struttura di viale San Pietro.
Proprio nel giorno di Pasquetta, che sarà certo annoverata fra le più insolite di questo secolo, monsignor Saba, accompagnato dal direttore della Clinica, Sergio Babudieri, e dalla coordinatrice Speranza Loriga, dall’esterno dell’edificio super controllato, mascherino sul volto, attraverso una radio ricetrasmittente, ha impartito la benedizione ai pazienti e al personale del reparto di malattie infettive. Poco distante, nella terapia intensiva Covid, il cappellano dell’Aou, don Paolo

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati