Mercoledì delle Ceneri, celebrazione in Cattedrale


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 9 del 03.03.2020

C’è sempre un carattere solenne nel gesto antico compiuto dal sacerdote sulla fronte dei fedeli nel giorno del mercoledì che per tradizione apre la Quaresima. Sarà quella carica potente di significato simbolico a cui rimanda la cenere, la predisposizione d’animo ad accogliere, più che mai, il messaggio salvifico di Cristo, l’approssimarsi di uno dei momenti più importanti dell’anno liturgico che contribuisce a rendere partecipi i fedeli del mistero pasquale.
Così è stato anche mercoledì scorso, nella cattedrale di San Nicola, quando il vescovo Gian Franco, affiancato dal Capitolo, ha dato il via ufficiale al periodo quaresimale che offre, forse più di atri, quella «speciale» opportunità di farsi prossimi al Popolo di Dio. È questo il periodo in cui i fedeli sono chiamati a riconciliarsi in Cristo verso la Pasqua, a realizzare pienamente il progetto pastorale che ci porta oltre il muro dell’indifferenza, un invito a ripartire dalla misericordia, consapevoli

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati