L’amore contro la violenza


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 43 del 02.12.2019

C’è una distorsione di fondo se nelle iniziative promosse per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne la preponderanza del pubblico è, di solito, prettamente femminile. Il fatto che una donna sia concorde nel ritenere che sulle donne, per alcun motivo al mondo, debba essere usata violenza, è un fatto quasi scontato. Così, almeno, credono non solo le persone benpensanti, ma soprattutto quelle coerenti. Altrettanto scontato, evidentemente, non è il contrario e la riprova arriva non soltanto dalla carenza di pubblico maschile nelle manifestazioni, organizzate un po’ ovunque, per stigmatizzare la cosiddetta violenza di genere, ma in particolare dai fatti, sempre più allarmanti, che la cronaca quotidiana riporta regolarmente e con dovizia di particolari. Nell’ultimo periodo,

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati