Da un confine all’altro della terra


Di don Tonino Canu
Pubblicato nel N° 36 del 14.10.2019

«Da un confine all’altro della terra continui a radunare un popolo».
Al centro dell’Eucaristia innumerevoli volte la Chiesa pronuncia solennemente queste parole nell’intenzione di sintonizzarsi con il progetto del Padre. Egli vuole radunare intorno a Cristo tutte le genti della terra.
Tutta l’opera missionaria della Chiesa è finalizzata a questo: formare da tanti un solo popolo che abbia in Dio il suo unico Signore. I battezzati sono inviati a lavorare per questo.
L’obiettivo divino è avere dei figli che tra loro si riconoscano fratelli. Abbattere steccati, diffidenze, paure e discriminazioni e creare invece ponti tra le persone che si fidano le une delle altre.
La missione dei battezzati è mettersi al servizio di Dio perché si realizzi questo suo disegno sull’umanità. È per questo che don Francesco Meloni vive a centinaia di chilometri

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati