Una nuova commissione per il centro storico


Di RedL
Pubblicato nel N° 26 del 08.07.2019

Un’attenzione particolare al centro storico e alle dinamiche socio-culturali che nell’ultimo periodo hanno interessato una parte di città bisognosa, forse più di altre, di programmi e iniziative finalizzati alla promozione di quell’integrazione che si rende necessaria nelle realtà multiculturali, nei contesti in cui, diversamente da ciò che accade altrove, è richiesto un presidio specifico. Tra le iniziative promosse di recente dall’arcivescovo Gian Franco, un ruolo particolare è quello assegnato alla commissione per il centro storico di cui è stata data comunicazione proprio i giorni scorsi in occasione delle nomine e degli avvicendamenti. Il 19 giugno scorso, infatti, in occasione dell’incontro con la stampa per l’annuncio delle nuove nomine e dei trasferimenti in programma per il nuovo anno pastorale, l’arcivescovo Gian Franco Saba ha accompagnato con un messaggio specifico l’interpretazione delle decisioni prese in collaborazione con numerosi sacerdoti coinvolti: «Le ragioni delle scelte sono molteplici: esigenze pastorali, esigenze di singole persone, ma il fine ultimo è riscoprire la gioia del Vangelo che riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù».
Nella nuova configurazione di parrocchie e organismi, è possibile da subito individuare alcuni macro-obiettivi rivelatori del più ampio progetto pastorale diocesano, che collocano il centro storico di Sassari in primo piano con le sue emergenze e le sue potenzialità. Da tempo il nucleo originario della città storica, come è avvenuto in tante altre realtà della penisola, si è trasformato in un crocevia di culture, nazionalità e religioni. Ma non solo. Anche Sassari, infatti, vive il fenomeno della fuga dei residenti dagli edifici più vecchi e l’incremento della presenza di stranieri provenienti da un numero significativo di paesi del continente africano, asiatico e dall’est europeo.
Le quattro antiche parrocchie della diocesi, una volta comprese

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati