In 5000 per dire “no” alla violenza di genere


Di Valentina Sanna
Pubblicato nel N° 11 del 18.03.2019

Una manifestazione che non è solo mera celebrazione, ma che è reale presa di posizione contro il fenomeno della violenza di genere: questa la vera essenza della Corsa in rosa, appuntamento annuale per la città di Sassari, svoltosi dal 7 al 10 marzo.
Giunta all’ottava edizione, la manifestazione ha visto moltiplicarsi esponenzialmente i suoi numeri: oltre cinquemila partecipanti, sponsor e partner istituzionali, stand e una quattro giorni di attività a tutto tondo sulla figura della donna, la sua salute e il suo ruolo nella società. Un successo che dimostra ancora una volta la grande sensibilità nei confronti di un tema trasversale, delicato e sentito. L’organizzatore dell’evento, Luca Sanna, dell’associazione sportiva Currichisimagna si dice molto soddisfatto del processo evolutivo che, di anno in anno, porta la manifestazione a crescere sempre di più.
Quello che emerge, secondo la sua esperienza diretta, è il forte desiderio da parte di realtà sempre più numerose di partecipare a un movimento che sembra inarrestabile; il tutto coadiuvato dalla grande potenza del mondo femminile nel fare aggregazione sana e finalizzata a un obiettivo così importante. La Corsa in rosa 2019, culminata nella tradizionale cinque chilometri

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati