L’Unitalsi Sarda Nord festeggia i suoi 50 anni


Di Don Pierangelo Muroni
Pubblicato nel N° 10 del 11.03.2019

Il 26 febbraio 1969, con un decreto dell’allora presidente nazionale cardinal Luigi Traglia, fu istituita la sezione sarda nord dell’Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali).
Questo fatto sarebbe accaduto 63 anni dopo la nascita della stessa associazione, nel 1903, ad opera di Gian Battista Tomassi che, recatosi a Lourdes per porre fine alla sua vita, in quel luogo fece esperienza della conversione del cuore e dell’amore infinito di Dio e consolante della Vergine Maria. Il dono della conversione non solo fece desistere il Tomassi da quel tragico gesto, ma lo portò a dar vita a un’associazione che potesse occuparsi dei sofferenti, specie accompagnandoli in pellegrinaggio in quel luogo dove lui stesso aveva sperimentato la presenza di Dio che tutto sana e rinnova. La presidenza della sezione sarda nord fu assegnata a don Vittorino Fiori, sacerdote della diocesi di Sassari e parroco della comunità di Mater Ecclesiae. Anche in questo caso, una parte dell’associazione faceva capo a un uomo certamente fragile, nel corpo, ma saldo nello spirito e

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati