Santa Maria di Betlem, in primavera il via al restauro


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 38 del 19.11.2018

Nella storia della chiesa di Santa Maria di Betlem, quella del 2019 sarà una primavera memorabile. Dopo tanto patire, infatti, partiranno i lavori di restauro dello storico complesso di proprietà dei francescani. Da qualche giorno i tecnici della Geoserving di Cassino, specializzata nell’analisi e nella diagnostica dei materiali da costruzione, sono impegnati nella realizzazione di alcune verifiche sulle condizioni della chiesa dei Candelieri.
Di recente la società, che figura fra quelle autorizzate dal ministero dei Lavori pubblici, ha avuto mandato dalla Provincia francescana di raccogliere i primi importanti elementi da fornire al progettista. Si tratta, dunque, di una fase propedeutica alla redazione del progetto di recupero, durante la quale si dovranno raccogliere i dati che gli architetti useranno per pianificare l’intervento nel minino dettaglio. Di certo, al momento, si sa che il lavoro non sarà semplice, non solo per le brutte condizioni del complesso, ma soprattutto per le sue caratteristiche architettoniche, dato che nei secoli è stato oggetto di fasi costruttive diverse e «disordinate». Una volta acquisiti, i dati saranno poi elaborati e solo allora

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati