GREMI/ I Sarti


Di Luca Foddai
Pubblicato nel N° 32 del 08.10.2018

Il Gremio dei Sarti (in sassarese Li Trapperi) rappresenta una delle più antiche corporazioni di arti e mestieri attive in città. Gli Statuti Sassaresi del 1294 citano la maestranza «de sos mastros de pannu». Già gli ordinamenti di Ugone IV (1381) fissavano le tariffe per i lavori degli artigiani che lavoravano i tessuti. Una presenza importante nella città medievale, che nella partecipazione alla Faradda del 14 agosto trovò un pieno riconoscimento. Nel 1530 fu stabilita l’unione con i calzettai e due anni più tardi fu redatto lo statuto, sul modello di quanto avveniva in Spagna, in particolare in Catalogna, dove le due corporazioni dei Sarti e dei Calzettai erano già unite. Il testo era in catalano e questo confermava il profondo legame con quelle terre: la patrona del Gremio è infatti la Madonna di Montserrat, detta

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati