Formazione IRC. Cristo, modello di maturità

Di Tonino Satta
Pubblicato nel N° 12 del 27.03.2018

Sabato 24 marzo, nell’Auditorium San Giovanni Paolo II, si è svolto l’incontro, con l’intervento dall’Arcivescovo Mons. Gianfranco Saba, previsto nel calendario del percorso formativo del presente anno scolastico per gli insegnanti di Religione Cattolica delle scuoleprimarie, secondarie e paritarie della Arcidiocesi di Sassari.
Ha introdotto i lavori il direttore dell’Ufficio Diocesano Scuola Antonello Mura che, dopo aver ricordato la recente lettera pastorale del nostro vescovo, sottolinea da subito la relazione tra bambini, ragazzi e giovani fino ai venti anni da una parte e docenti di R.C. dall’altra e, citando Mons. Saba, indica la “formazione come architrave del cambiamento” perché quella relazione possa esser fruttuosa e al servizio della Chiesa e delle persone.
L’imminente celebrazione della Pasqua, rileva l’Arcivescovo Mons. Gianfranco Saba iniziando il suo ragionamento, è l’occasione per riflettere sulla nostra fede che ci è stata donata e di cui dobbiamo dare ragione al mondo, che attende da noi la “diaconia del pensiero con lo stile della misericordia” che diventa chiave ermeneutica delle

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]