4 marzo. Chiamati a scegliere


Di + Gian Franco Saba, Arcivescovo
Pubblicato nel N° 8 de 27.02.2018

“I cristiani sono nel mondo ciò che l’anima è nel corpo”. Questa celebre espressione contenuta nella Lettera a Diogneto indica il senso più profondo della presenza dei cristiani nella vita pubblica. Se proviamo a guardarci intorno, possiamo notare intorno a noi – nel nostro mondo di tutti i giorni – sentimenti che oscillano tra lo smarrimento, l’indifferenza e la disillusione nei confronti dell’appuntamento elettorale ormai alle porte. In alcuni casi, scopriamo aperta ostilità verso la classe politica in generale. Sono sentimenti, alcuni dei quali pienamente comprensibili, che serpeggiano ormai da anni nella società italiana ma che questa volta sembrano pronti a esplodere in maniera dirompente: secondo un recente sondaggio oltre 15 milioni di elettori non andranno a votare, alimentando quel partito

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati