La stampa diocesana in Sardegna

Di Giampaolo Atzei, Fisc Sardegna
Pubblicato nel N° 38 del 31.10.2017

Quasi trentamila copie diffuse ad ogni numero, un milione di copie stampate in un anno, 150.000 lettori medi per uscita. Sono questi i numeri dei periodici diocesani della Sardegna aderenti alla Fisc, la Federazione Italiana dei Settimanali Cattolici, espressione della comunicazione su carta stampata delle dieci diocesi sarde. Sono numeri che possono sembrare piccoli, da legare al dato storico di una regione poco popolata (appena 1.650.000 abitanti con una densità di 68 ab/kmq), ma non per questo poco importanti, anzi, se si pensa che il primo quotidiano sardo per diffusione, il cagliaritano L’Unione Sarda, stampa ormai poco più di 40.000 copie a numero.
Alla luce della recente riforma dell’editoria, con l’approvazione della Legge 26 ottobre 2016, n.198 – che ha ridefinito il sostegno pubblico per il settore dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale, oltre che la disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e la composizione e le competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti – e dei seguenti decreti attuativi, anche nell’Isola si è aperta una riflessione sui modi con cui proseguire quest’importante attività editoriale, strumento principale della comunicazione nelle più diverse aree della regione, con giornali locali che sono veri presidi di libertà espressiva e racconto del territorio, capaci di andare ben oltre le mura delle Chiese da cui nascono e i confini dell’ambito ecclesiale.
Innanzitutto, stiamo parlando di una storia che viene da lontano. Difatti, in un panorama quanto mai composito, con tutte e dieci le diocesi dotate di un proprio periodico, appartengono alla Fisc alcune delle più storiche e importanti testate sarde: “Libertà”, settimanale dell’arcidiocesi di Sassari, nacque nel 1910; “L’Ortobene”, settimanale pubblicato a Nuoro, venne invece fondato nel 1926, ritagliandosi una specificità che dura ancora oggi, capace di competere con le testate regionali de L’Unione Sarda e La Nuova Sardegna come testata

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]