80° Anniversario della Morte di P. Manzella

Di Don Francesco Marruncheddu
Pubblicato nel N° 36 del 17.10.2017

Sono passati 80 anni da quel 23 ottobre 1937. Ottant’anni da quando il “Signor Manzella” concludeva la sua avventura terrena nella nostra Sassari. Una Città che nel frattempo è cresciuta, ha cambiato volto, a livello urbanistico, culturale e sociale. Ma che, oggi come ottant’anni fa, lo considera già “santo”. Su questo, la percezione che i sassaresi (e non solo) avevano di Padre Giovanni Battista Manzella non è cambiata, anzi, con lo scorrere degli anni e dei decenni, si è ulteriormente rafforzata.
Così, alla vigilia dell’80° anniversario del suo pio transito, mentre si prepara la consueta commemorazione nella Chiesa del SS.mo Sacramento, da lui voluta, torna più forte che mai il desiderio di vedere riconosciuta ufficialmente dalla Chiesa quella corona di santità che, di fatto, il Popolo santo di Dio, nella sua intuizione profetica, gli ha già assegnato. Da subito.
Ovviamente non c’è nessuna intenzione di anticipare o forzare quello che sarà il giudizio prudente e saggio della Chiesa, chiamata a pronunciarsi sulla questione, a conclusione dell’iter del processo di beatificazione e canonizzazione. La Chiesa ha i suoi tempi, e chiede ai suoi figli di

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]