Fatima, a 100 anni dalle apparizioni

Di Don Francesco Marruncheddu
Pubblicato nel N° 18 del 16.05.2017

Sono passati 100 anni da quando in Cova de Iria, campagna portoghese, la Vergine Maria apparve a tre pastorelli, semplici e ingenui. Era infatti il 17 maggio 1917, in piena prima Guerra Mondiale. Mentre l’Europa diventava un cimitero bellico, in questo lontano angolo sconosciuto di Portogallo avveniva qualcosa di straordinario. E oggi, il “vescovo vestito di bianco”, come quello che nelle apparizioni apparve cadere come morto sotto i colpi di un’arma da fuoco, martire insieme a tanti altri cristiani, è lì, a Fatima.
A onorare la Madonna, alla quale porta in dono fiori bianchi e una rosa d’oro, e a canonizzare due dei tre veggenti: Francesco e Giacinta Martos, primi bambini non martiri ad essere dichiarati Santi dalla Chiesa.
La terza veggente, Lucia dos Santos, morta monaca carmelitana nel 2005, è in cammino anch’essa verso la beatificazione. Oggi il Vescovo vestito di bianco si chiama Francesco, come uno dei pastorelli. Arriva sette anni

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]