Bocciati in italiano


Di Leonarda Tola
Pubblicato nel N° 6 del 14.02.2017

L’allarmata lettera-appello firmata da 600 professori universitari e studiosi apparsa sulla stampa ha messo sotto accusa l’utilizzo scorretto e incompetente della lingua italiana da parte di molti studenti. Nel mirino lo stato della conoscenza della lingua nell’esperienza della comunicazione verbale che, a livello anche dei laureandi, porta in superficie una sconfortante collezione di lacune profonde dell’ italiano parlato e soprattutto scritto (vedi nel titolo una ‘perla’ raccolta a scuola).
E dell’italiano da leggere e da comprendere.

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati