Policlinico Sassarese, l’inizio di una nuova era


Di Michele Spanu
Pubblicato nel N° 3 del 20.01.2020

Dal 13 gennaio i 120 dipendenti del Policlinico sassarese hanno ricominciato il loro percorso lavorativo e professionale nella stessa struttura di viale Italia che avevano dovuto lasciare a malincuore circa un anno fa, a causa del mancato accreditamento da parte della Regione. Per la casa di cura sassarese è l’inizio di una nuova era. Al momento è operativo circa il 60 per cento delle struttura, con i primi reparti e due sale operatorie, ma entro la fine dell’anno si conta di arrivare alla piena operatività.
Nel corso di questo anno si sono alternati momenti di sconforto e segnali di speranza. Tutto ha inizio nel novembre del 2018, quando il direttore generale dell’assessorato regionale alla Sanità, Giuseppe Maria Sechi revoca ufficialmente l’accreditamento al Policlinico con una comunicazione nella quale si afferma, nero su bianco, che la struttura ospedaliera privata risulta

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati