Chiesa e web, verso il terzo millennio


Di don Michele Murgia
Pubblicato nel N° 28 del 22.07.2019

Si sente spesso dire che internet accorcia le distanze e rende tutti più vicini e infatti è così: la rete avvicina nel senso che offre la possibilità di entrare in contatto con moltissime realtà a prescindere dai limiti geografici, di conoscere e mantenersi aggiornati su persone ed eventi che altrimenti sfuggirebbero alle nostre capacità. Il rischio però è che questa «interazione» a distanza sacrifichi il nostro tempo a svantaggio di chi realmente ci è vicino, anche fisicamente, oppure che si perda interesse ad avere relazioni piene fuori dall’ambiente «virtuale».
Anche il sito web della diocesi esiste tra queste opportunità e rischi: praticamente da tutto il mondo, negli ultimi sei mesi, qualcuno ha avuto modo di cercare la nostra Chiesa e -talvolta- di manifestare anche richieste specifiche. Ad esempio, ci sono gli italiani residenti all’estero, oppure nuove generazioni che cercano i propri ascedenti e le antiche radici di un’identità

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati