Celebrato il Giubileo per i 50 anni della Diocesi di Ihosy


Di Don Francesco Meloni, Missionario Fidei Donum
Pubblicato nel N° 30 del 05.09.2017

Queste poche parole hanno fatto da corollario, sottofondo e stimolo di riflessione della festa in occasione del Giubileo per i cinquant’anni dalla erezione canonica della Diocesi di Ihosy avvenuta il 13 aprile 1967 con la bolla Mirifice sane di papa Paolo VI. Sono stati quattro giorni di preghiera e riflessione accompagnati da un sottofondo di gioia e gratitudine nonché un pizzico di stupore per quanto stava accadendo sotto i nostri occhi. Per celebrare il giubileo sono stati scelti i giorni prossimi alla festa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria al cielo, perché patrona della diocesi.
Già da tre anni le singole comunità cristiane anche nei villaggi più lontani si sono preparate per vivere al meglio questo evento. Nel 2014 il vescovo dopo aver consultato gli organismi diocesani (consultori, presbiterio, religiosi/e, varie commissioni e comitati laicali) ha deciso di organizzare un Sinodo Diocesano per dare un nuovo slancio pastorale in tutta la diocesi e per trovare un nuovo cammino pastorale da percorrere insieme per i prossimi 50 anni e oltre. Il cammino sinodale triennale è stato tracciato dai temi: “Chiesa comunione” nel 2014, “Chiesa che celebra e si rinnova nei Sacramenti” nel 2015, il terzo anno invece “Chiesa missionaria e serva”. Dal primo gennaio 2017 tutte le comunità cristiane, disperse nei vari villaggi, hanno riletto la breve storia delle proprie comunità e quella diocesana, e ringraziato il Signore per tutti i benefici profusi in questi

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati