Due mitrie per ogni diocesi: la Sardegna arriva a quota 20 vescovi

Mons. Gianfranco Saba
Di Francesco Marruncheddu
Pubblicato nel N° 25 del 04.07.2017

Con la successione episcopale nella nostra arcidiocesi, il “corpus episcopale” della Sardegna arriva ad un numero mai raggiunto prima nella storia: ben 20 Vescovi, tra “in carica” ed emeriti, e ben 19 residenti nell’isola. Esattamente il doppio del numero delle diocesi dell’isola, che sono 10. Mai la Sardegna aveva conosciuto un tale affollamento di mitrie. Facendo una media, ogni diocesi ha non solo il vescovo “regnate” ma anche quello “in pensione”. In realtà non è così, perché, non hanno l’Emerito la diocesi di Tempio – Ampurias e, in questo momento, nemmeno la nostra Sassari (mons. Atzei è ora Amministratore Apostolico, e prenderà il titolo di Emerito solo con l’insediamento dell’Arcivescovo Eletto mons. Gian Franco Saba, previsto per il prossimo 1 ottobre). Le altre diocesi hanno invece tutte il Vescovo Emerito, una addirittura ne ha due:

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]