Eroicità delle virtù di Mama Sanna

Di Gianfranco Casu
Pubblicato nel N° 16 del 02.05.2017

In varie occasioni S.E. l’Arcivescovo ha auspicato che l’esempio di fede cristiana incarnato da Elisabetta Sanna, culminato nella beatificazione, venga meditato con frequenza in tutta la Diocesi. Fedele all’impegno che si è dato di contribuire in prima persona, ha pertanto accolto con gioia l’invito a presiedere l’Eucaristia in memoria della nascita di Mama Sanna rivoltogli dalla comunità ecclesiale di Porto Torres per il tramite di don Mario Tanca, sollecitato dalla signora Gavina Sanna, discendente della Beata.
Concelebranti Mons. Mario Tanca e Mons. Antonio Manconi, domenica 23 aprile, a 229 anni dalla nascita, numerosi devoti convenuti nella Basilica romanica di San Gavino, tra i quali alcuni componenti del Comitato di Beatificazione di Codrongianos, sono stati guidati da Mons. Atzei a riflettere sulla eroicità delle virtù della Beata per trarne spunti di edificazione.
La comunità si è raccolta in preghiera in un clima di grande misticità, favorito dalle note dell’organo che ha accompagnato i canti del Coro Parrocchiale e dal suggestivo gioco di lame di luce che illuminavano grandi cesti di fiori. Nella giornata della Misericordia – come noto istituita da

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]