Consegnate le “linee di programmazione”


Di Don Giulio Madeddu
Pubblicato nel N° 12 del 28.03.2017

La Chiesa italiana è pronta a dare inizio al percorso di preparazione immediata alla 48esima Settimana sociale nazionale di Cagliari. Nel Consiglio permanente della Cei, svoltosi a Roma dal 20 al 22 marzo, sono state approvate le linee di preparazione sulle quali dovranno lavorare le delegazioni provenienti dalle diocesi italiane. Si parte, ancora una volta, da una fondamentale indicazione di metodo. Non ci si radunerà a Cagliari «per celebrare un convegno come tanti» quanto, piuttosto, «per aprire processi che impegnino le comunità cristiane e la società italiana a rimettere il lavoro al centro delle nostre preoccupazioni quotidiane a motivo della ineliminabile dimensione sociale della evangelizzazione».
Il documento preparatorio è snello e immediato. Poche pagine per richiamare innanzitutto i tre principi fondamentali che motivano il tema  – Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo, solidale – alla luce di quanto già peraltro evidenziato qualche mese fa attraverso la «Lettera

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati