Scuola della Parola: la passione ‘interiore’ di Gesù

Di Francesca Pintus
Pubblicato nel N° 10 del 14.03.2017

Il percorso quaresimale della Scuola della Parola prosegue con il secondo incontro, il primo dei  Martedì in cui Don Alessandro Pilo continua a farci da guida.
In questo incontro entriamo nel vivo della Passione di Gesù, esattamente nella Passione ‘interiore’; dopo la lettura del vangelo di Matteo (26,20-56),  Don Alessandro ci proietta nel Getsemani insieme a Gesù.
Ci invita ad entrare nel vivo della scena, che viene anticipata dalla preparazione della cena (primo giorno degli azzimi). A tavola, insieme a Gesù e ai discepoli c’era anche Giuda il quale, diversamente da come di solito viene presentato, non è ‘predestinato’ per tradire Gesù: è un uomo libero, rompe liberamente e consapevolmente la comunione che c’era con Gesù e questo viene sottolineato dal modo in cui lo chiama,”Rabbì”: questo termine viene utilizzato, nel solo Vangelo di Matteo, da chi intende prendere le distanze da Gesù. Il Giuda di oggi

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]