I Frati minori festeggiano 450 anni dalla Morte di San Salvatore da Horta

Di Padre Salvatore Morittu
Pubblicato nel N° 10 del 13.03.2017

A conclusione di 3 anni salvatoriani di preparazione i Frati Minori annunciano i solenni festeggiamenti per il 450esimo anniversario della nascita al Cielo di San Salvatore Grionesos da Horta.
Alle 3 del pomeriggio del 18 marzo 1567 infatti, egli moriva a Cagliari, nel Convento di Gesù e Maria, situato dove è oggi l’ex manifattura tabacchi. Il suo corpo è conservato nella Chiesa di Santa Rosalia – Santuario San Salvatore da Horta, in via Torino a Cagliari. I Frati Minori ne sono custodi e animatori. San Salvatore visse a Cagliari gli ultimi 16 mesi della sua giornata terrena. Vi era giunto una mattina del mese di novembre del 1565, proveniente da Barcellona, preceduto e accompagnato dalla sua immensa fama. Questo religioso occupa un posto assolutamente unico e straordinario nella storia della Cristianità’: è’ stato il più’ grande taumaturgo nella storia della Chiesa, operatore di un numero impressionante di guarigioni e miracoli: si ebbe notizia, secondo i biografi, di almeno un milione di casi.
Reduce da una lunga serie di trasferimenti da un convento all’altro della Catalogna (le folle sterminate che quotidianamente stazionavano davanti ai suoi luoghi di residenza lo rendevano un inquilino piuttosto scomodo, e i superiori volentieri ne facevano a meno) fu inviato alla

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]