Autunno caldo

Se i Candelieri e la Cavalcata, quest’anno finalmente in presenza, hanno sancito l’agognato ritorno alla normalità, tanto resta ancora da fare. Il carico di sofferenza e privazioni che la pandemia ha portato con sé dovrà essere opportunamente analizzato, proprio come dopo un lutto che richiede tempi più o meno lunghi di elaborazione. Soprattutto occorrerà riflettere sulle ricadute che due anni di vita sospesa hanno avuto sulle esistenze di tutti con il rallentamento, quando non il blocco, di attività che, più di altre, caratterizzano la condizione umana.
Sarà un lavoro impegnativo che durerà anni durante i quali amministratori,

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati