Compagni della Creazione

Le chiamano catastrofi naturali, ma il più delle volte di naturale hanno ben poco perché dentro la casistica rientrano troppi eventi in cui l’uomo ha avuto una parte importante. Un ragionamento analogo può essere fatto in relazione al rapporto uomo-animale che nel tempo ha fatto registrare gli atteggiamenti più disparati, spesso diametralmente opposti. Da una parte la cura per l’animale interpretata, non di rado, in termini assoluti, dall’altra il materialismo sfrenato e la tendenza a impostare un rapporto di tipo gerarchico che vede, manco a dirlo, l’uomo-tiranno in cima alla catena di comando. In un caso o nell’altro, l’animale viene concepito e trattato in modo inadeguato e con esso si tende a instaurare una relazione quantomeno squilibrata. L’appello lanciato i giorni scorsi durante la 71° Giornata del Ringraziamento è

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati