Maturità 2020, la rivincita degli studenti


Di Gian Piero Farena
Pubblicato nel N° 26 del 06.07.2020

«È stato bello tornare un’ultima volta a scuola dopo oltre tre mesi di lontananza, rivedere i miei professori, anche se con la mascherina, e festeggiare in strada con i compagni di classe dopo il colloquio, seppure a distanza». Le parole di Giulia, neodiplomata al liceo classico, riassumono la rivincita dell’esame di Maturità in presenza nei confronti del Coronavirus. «Anche se c’è stata soltanto la prova orale – aggiunge Alessandro, fresco di diploma all’istituto tecnico industriale – ho vissuto per un’ora intera tutta la tensione dell’esame, un po’ in ansia per il giudizio del presidente esterno ma confortato dalla vicinanza del mio migliore amico, che ho scelto come accompagnatore». Erica, che ha concluso i suoi studi superiori in un istituto professionale, conferma che «nonostante l’autodichiarazione

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati