Le priorità per Sassari


Di Michele Spanu
Pubblicato nel N° 26 del 08.07.2019

C’è un particolare che ha colpito gli osservatori più attenti, durante la breve cerimonia del passaggio di consegne tra Nicola Sanna e Nanni Campus: il gran numero di fascicoli e di dossier che sono stati affidati al nuovo sindaco. Questi documenti – come è stato spiegato – contengono le pratiche più urgenti, tra cui il bilancio armonizzato, da approvare entro il 31 luglio, ma anche alcune decisioni che, saggiamente, Nicola Sanna ha lasciato in sospeso in attesa di conoscere il nome del suo successore. È chiaro a tutti che il compito di un nuovo sindaco non è per niente facile: si ereditano situazioni complesse ed è umanamente impossibile riuscire a risolverle in pochi giorni. Non è un caso che si presti particolare attenzione ai primi 100 giorni di governo, a livello locale

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati