“Il ring? una scuola di vita”

Quali sono le ricadute del fenomeno pandemico sul mondo dello sport? Che tipo di problemi hanno dovuto affrontare i gestori di palestre e dei centri di allenamento? Come riprende a vivere ora questo settore che, forse più di altri, ha dovuto fare i conti con prescrizioni e divieti? La sosta forzata ha pesato non poco sugli atleti che fanno agonismo, ma anche, anzi soprattutto, sugli amatori che frequentano regolarmente le palestre per tenersi in forma, migliorare le prestazioni e quindi la qualità della vita. Abbiamo tentato di dare queste risposte incontrando Angelo Tarantini, maestro di Muay Thai, presidente e fondatore del Fight training center, una scuola di atri marziali, attiva a Sassari, che vanta un palmares di tutto rispetto.

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati