Riappropriarsi della gioia del Vangelo

Se c’è una verità che la pandemia, in tutte le latitudini geografiche ed esistenziali, ci sta evidenziando, è che dobbiamo imparare a non dare niente per scontato. A discapito di ogni atteggiamento nichilista, è perciò quanto mai necessario ri-appropriarsi delle coordinate umane di base che rendono significativa la vita. È indubbio che anche la Chiesa, già da tempo, e ultimamente attraverso le spinte energiche di Papa Francesco, sta avviando un processo di ri-appropriazione di ciò che ne costituisce l’essenza e

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati