Sardinia Film Festival, palma d’oro ai temi sociali

Anche in questa edizione il Sardinia Film Festival ha saputo valorizzare i piccoli-grandi capolavori del cinema indipendente, opere in cui lo stile narrativo e la potenza delle immagini trasmettono messaggi profondi. La XV edizione dell’evento cinematografico internazionale, organizzato online dal Cineclub Sassari, ha dato spazio a cortometraggi dai temi forti e toccanti, talvolta sconvolgenti, certamente non commerciali. È proprio il caso del vincitore assoluto dell’edizione 2020, il coreano «Hands and wings» di Sungbin Byun, che in un concentrato di emozioni tratta argomenti delicati come la disabilità, l’autoerotismo, l’omosessualità, l’amore, il rapporto madre-figlio e la religione.
La giuria ufficiale, composta dalla segretaria di edizione Fiorella Giovannelli Amico, dal regista Marco Antonio Pani e dal distributore cinematografico Andrea Paco Mariani,

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati