La missione dell’Accademia: rigenerare il tessuto diocesano


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 39 del 02.11.2020

Fra le novità più importanti introdotte dal vescovo Gian Franco fin dal suo arrivo in diocesi, una menzione speciale merita certamente la creazione della Fondazione Accademia casa di popoli, culture e religioni. Il centro, fondato dal vescovo Gian Franco, con direzione e segreteria didattica nei rinnovati locali di Largo Porta Nuova e sede operativa nell’ampio centro di San Giorgio, ha all’attivo diversi progetti tra cui il recente avvio di un corso di alta formazione in Antropologia scienza e vita, tutt’ora in corso di svolgimento nella moderna struttura alle porte di Sassari. Ma non solo. Dietro le più importanti iniziative promosse nell’ultimo periodo dalla diocesi turritana sul territorio, c’è proprio la regia di questa bella realtà dove una equipe di esperti studia costantemente le strategie più efficaci per tradurre il magistero di monsignor Saba in altrettanti programmi finalizzati all’arricchimento culturale, all’inclusione, alla formazione, alla crescita e alla cura della persona. Fra le ultime iniziative ricordiamo la conferenza dell’economista Leonardo Becchetti, autore del saggio Bergoglionomics – La rivoluzione sobria di Papa Francesco, presentato durante l’incontro con i candidati alle elezioni suppletive del Senato. Evento

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati