Veglia missionaria, in preghiera per l’umanità sofferente


Di don Tonino Canu
Pubblicato nel N° 37 del 19.10.2020

All’alba del 15 settembre scorso don Roberto Malgesini, come ogni mattina, usciva dalla sua abitazione, a Como, per il giro quotidiano in cerca dei suoi amici poveri, con l’intenzione di portare loro qualcosa di caldo e prestare assistenza e conforto. Qualcuno lo ha assassinato in circostanze che dovranno essere ricostruite durante l’inchiesta in corso.
A un mese da questo drammatico episodio, che ha fatto conoscere a tutti una bella figura di sacerdote, nella nostra Cattedrale si è svolta la veglia missionaria che ha invitato tutti i fedeli della diocesi a unirsi in preghiera per il mondo intero. Anche questo della veglia missionaria, è stato motivo di convocazione ecclesiale al quale laici, religiose e sacerdoti, hanno risposto con slancio malgrado la delicata situazione di emergenza che rende difficile ogni cosa, non solo a Sassari, ma in tutto il mondo e specialmente in quelle realtà in cui le persone sono più povere e svantaggiate, proprio come raccontato

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati