La sfida sarà il risveglio delle coscienze


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 21 del 02.06.2019

La vittoria sarà di chi riuscirà a dare alla città volto nuovo e nuove speranze, chi riuscirà a ricreare un clima di serenità, chi riuscirà nell’intento di convincere la gente che non le divisioni, non i muri, non le porte chiuse, ma l’apertura, l’inclusione e la cooperazione sono le vere «armi» per cacciare lo spettro di quella crisi che da troppo tempo intorpidisce le relazioni umane. In questi giorni i sette candidati sindaci sono impegnatissimi con un fitto calendario di incontri, dibattiti, tavole rotonde, dirette televisive e streaming.
I mezzi di informazione riprendono note e comunicati diffusi a ritmo quotidiano da uffici stampa, portavoce e responsabili dei rispettivi staff. Libertà non si è sottratto al dovere di informare i lettori e in questa edizione, nelle pagine che seguono, propone uno speciale, curato da Luca Foddai, dedicato interamente ai sette candidati. Rispondendo alle domande, ognuno, guardando dal proprio angolo visuale, illustra un’idea di città futura fissando priorità, obiettivi e presentando programmi che tengono conto di ciò che è stato fatto e di quanto resta da fare. Chiunque vada a governare, a prescindere dal colore dello schieramento che lo sostiene, dovrà essere consapevole del fatto che, al di là dell’aspetto puramente economico, base strutturale da cui partire,

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati