Turismo, il coraggio di raccogliere la sfida


Di Antonio Meloni
Pubblicato nel N° 18 del 13.05.2019

Di fronte allo spettacolo straordinario offerto dalle bellezze e dai colori della tradizione sarda si resta sempre senza fiato. Sarà la varietà degli abiti tradizionali, gli accostamenti talvolta arditi di fogge e colori, la suggestione delle misteriose e austere maschere del carnevale di Barbagia, il fascino dei cavalieri, la fierezza dei gruppi folkloristici, animatori delle sfilate nonché gelosi custodi di una cultura che affonda le radici in un passato lontano. Che siano indigeni o forestieri, gli spettatori, smartphone e fotocamere puntati, cedono al fascino esercitato da tanta bellezza e tentano di fermare quei momenti per riportare a casa un ricco «bottino» di immagini da mostrare e conservare. I

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati