Don Antonio Musina, 70 anni di sacerdozio

Di Mons. Pietro Meloni
Pubblicato nel N° 27 del 18.07.2017

“Se oggi sono qui a presiedere l’Eucaristia è solo per la grazia e l’infinita misericordia di Dio”. Le commoventi parole che Mons. Antonio Musina pronunziò nella celebrazione dei suoi 50 anni di sacerdozio vent’anni fa, potrà ripeterle con rinnovata gratitudine celebrando i 70 anni del suo servizio sacerdotale, giovedì 20 luglio nella Basilica del Sacro Cuore, la chiesa di Sassari che tanto gli sta a cuore. Sarà il suo inno di ringraziamento a Dio Padre e a Gesù Sacerdote, al quale farà eco la preghiera di gratitudine che sarà rivolta a lui – al sacerdote Don Tonino – dai vescovi e dai sacerdoti, e dal popolo che ha goduto dei suoi preziosi doni sacerdotali.
Don Antonio Musina, nato a Sorso il 26 ottobre 1922, respirò fin dall’infanzia lo spirito di fede e di preghiera dalla mamma Vittorina e dal babbo Pietro, insieme alla bella nidiata di fratelli e sorelle. Battezzato nella Parrocchia di San Pantaleo, ricevette il Sacramento della Cresima quando aveva già varcato la soglia

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]