La Coldiretti Sardegna contro le vertenze inevase dalla Regione

La Coldiretti Sardegna contro le vertenze inevase dalla Regione
Di Michele Arbau, Coldiretti Sardegna
Pubblicato nel N° 3 del 24.01.2017

Coldiretti Sardegna, dopo aver percorso tutte le vie diplomatiche è costretta, per dar voce e dignità ai propri soci, a calcare la strada della manifestazione di piazza.
Per l’Organizzazione agricola si tratta dell’ultima ratio, perché convinta che il dialogo e la discussione siano la strada maestra. Non ci si è mai limitati alla denuncia dei problemi ma si sono sempre proposte delle soluzioni con lo spirito di discuterle. Alla Giunta in carica è stato lasciato il tempo di lavorare e poter dare delle risposte che purtroppo non sono arrivate. La manifestazione ha l’obiettivo di portare la voce di sofferenza e disagio nel Palazzo.
Il mondo agricolo sta vivendo una crisi profonda in tutti i settori. In questo momento c’è bisogno di una politica più attenta e vicina ad un comparto strategico della nostra Isola. Gli agricoltori e gli allevatori sono i custodi del territorio; con il loro lavoro quotidiano e faticoso ci garantiscono il governo del territorio oltre che dei prodotti eccellenti. 

Devi eseguire l'accesso per visualizzare il resto del contenuto.Si prega . Non sei un membro? Registrati
[Abbonati per leggere tutte le pagine di Libertà]